Passion Fruits

Passiflora edulis, originaria del Sudamerica, è una delle numerosissime specie del genere Passiflora, che ha dato nome alla famiglia delle Passifloracee. È nota sul mercato italiano con il nome portoghese di maracujá (talvolta nella variante spagnola di maracuyá), dal tupi mara kuya, o dal guaraní mburucuyà. Il frutto più che per la polpa morbidissima e ricca di piccoli semi è apprezzato per il profumo intenso e caratteristico, per cui viene utilizzato nella produzione di succhi, gelati e altri preparati per uso alimentare. A questo scopo la passiflora edulis è oggi coltivata in diverse regioni tropicali e subtropicali di tutto il mondo. Esistono due varietà principali di maracujá (Passiflora edulis sims e Passiflora edulis var. flavicarpa), i cui frutti differiscono per dimensioni e per il colore della buccia, rispettivamente rossa o gialla.

Proprietà

Il frutto della passione rappresenta una fonte generosa di antiossidanti, sostanze che aiutano l’organismo a proteggersi dall’invecchiamento cellulare e, quindi, da tutte le malattie che ne possono derivare, in particolare neoplasie e problemi cardiovascolari. Gli alimenti antiossidanti non possono quindi mancare in una dieta sana ed equilibrata. In particolare, essendo ricco di betacarotene, il frutto della passione aiuta a proteggere la pelle dagli agenti atmosferici e dall’invecchiamento.

Sapevi che?

Il nome frutto della passione viene talvolta associato a proprietà afrodisiache; in realtà, la maracujà viene chiamata in questo modo per la caratteristica forma del fiore che ricorda la crocifissione di Gesù Cristo; osservandolo con attenzione, è facile notare come la corolla ricordi una corona di spine, mentre i pistilli possono portare alla mente l’immagine dei chiodi. È dunque quella la passione a cui si riferisce il nome del frutto.